Home

"Sono le storie che fanno paura ai mafiosi" a Sciacca

Dopo svariati festival e premi in tutta Italia, Teatroltre ha deciso di proporre questo fortunato e particolare spettacolo a Sciacca. 
Come altri spettacoli del nostro repertorio, "Sono le storie che fanno ancora paura ai mafiosi" parte dalla storia di Lia Pipitone, giovane donna palermitana, probabilmente uccisa dal padre mafioso. Proprio questo padre, Antonino Pipitone, impersonato da Franco Bruno, domina la scena, raccontando i fatti di quel 23 settembre 1983 e le sue verità, le sue ragioni, forse. Uno spettacolo che fa arrabbiare e divertire, riflettere e condannare. Uno spettacolo sensoriale, con esperienze non solo visive e uditive, ma anche tattili, olfattive e gustative. Uno spettacolo, che nella versione completa, viene fatto per la prima volta a Sciacca e vede Nicola Puleo accanto a Franco Bruno. Uno spettacolo da non perdere.

Per informazioni e prenotazioni 3489359738.

Ancora una volta al festival "Il torrione"

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi l'informativa.